2013-2014 Prendiamoci a cuore

Ottimi i riscontri per il progetto di prevenzione cardiovascolare direttamente in azienda: quasi 3.000 le adesioni.

Si è conclusa la campagna di prevenzione cardiovascolare “Prendiamoci a Cuore”, realizzata in collaborazione con Fondazione Italiana per il Cuore e il Centro Cardiologico Monzino di Milano, grazie alla quale i beneficiari hanno potuto usufruire, gratuitamente e sul luogo di lavoro, della competenza di professionisti qualificati per la prevenzione e la valutazione del rischio cardiovascolare.

Le adesioni sono state molto numerose: da giugno 2013 a fine luglio 2014 sono stati circa 3.000 gli screening cardiovascolari effettuati nelle infermerie dei depositi ATM. Con una media delle adesioni di circa il 70% rispetto alle stime previste, con punte di circa il 90% o superiori per i depositi di Precotto-Monza, Rogoredo-San Donato, Cascina Gobba-Loreto, Molise, Gorgonzola-Trezzo, Direzione-Cairoli e Como. Inoltre, a completamento del progetto, sono oltre 1.200 le persone inviate a counseling di approfondimento personalizzato, per il quale sono stati messi a disposizione i nuovi ambulatori di Fondazione ATM in via Farini 9.

L’attenzione è stata posta sul cuore, dal momento che i problemi cardiovascolari rappresentano la prima patologia ad alto rischio nel mondo. Per questo progetto Fondazione ATM ha scelto di avvalersi della competenza medica e scientifica di Fondazione Italiana per il Cuore, insieme al Centro Cardiologico Monzino e di realizzare un’attività di prevenzione del rischio cardiovascolare nella popolazione maschile direttamente nei luoghi di lavoro, nei locali infermeria dei depositi.

Lo screening cardiovascolare si è svolto nella cornice delle attività che Fondazione ATM dedica alla salute e al benessere dei suoi beneficiari e non è in alcun modo collegato alla medicina preventiva aziendale. Gli esiti sono stati comunicati e condivisi unicamente con i beneficiari interessati. Nell’eventualità che durante il controllo si sia riscontrata la necessità di effettuare degli approfondimenti diagnostici, questi sono stati effettuati presso il Centro Cardiologico Monzino.

I pensionati iscritti a Fondazione, uomini o donne, che si sono sottoposti, da giugno 2013 a giugno 2014, a visita cardiologica ed elettrocardiogramma in SSN - nelle strutture accreditate o convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale - presentando la fattura in originale dell’avvenuta prestazione presso l’Ufficio Sociale in Fondazione ATM, nell’ambito di questa iniziativa, eccezionalmente, hanno avuto il rimborso dell’importo totale del ticket sanitario.
I partner

Il Centro Cardiologico Monzino di Milano è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), ed è l’unico Centro in Italia e in Europa interamente dedicato alla prevenzione e cura del cuore e dei vasi. Già partner di ATM nel progetto “Il movimento fa bene alla circolazione!”, il Cardiologico Monzino concretizza quotidianamente la lotta alle malattie cardiovascolari mediante l’integrazione tra ricerca di base, ricerca clinica, didattica e formazione. Questo approccio multidisciplinare permette uno scambio in tempo reale di dati e risultati, e fa sì che gli avanzamenti della ricerca siano trasferiti al malato il più rapidamente possibile attraverso cure sempre più innovative. L’eccellenza del Cardiologico Monzino ha una lunga tradizione e si attua anche attraverso programmi di aggiornamento e formazione per tutto il personale. Il Monzino è sede di corsi di laurea e di specialità dell’università degli Studi di Milano. Al Cardiologico Monzino vengono eseguite più di 2000 PCI (angioplastiche coronariche) e più di 800 procedure di chirurgia cardiaca. In particolare, nelle unità di cardiologia interventistica e cardiochirurgia sono attuate le procedure più nuove in ambito di rivascolarizzazione coronarica. Per garantire ai ricercatori la possibilità concreta di portare avanti il proprio lavoro, il Cardiologico Monzino è affiancato dalla Fondazione Italiana per il Cuore attiva nella raccolta fondi destinati allo sviluppo di nuove cure per i pazienti. La Fondazione Italiana per il Cuore nasce nel 1990, è un ente senza scopo di lucro giuridicamente riconosciuto (nr. 14.12.649, 2/4/2004) che opera su più fronti interagendo con società scientifiche nazionali e internazionali, e ha come obiettivi: l’aggiornamento scientifico relativo alle malattie cardiovascolari, ai loro fattori di rischio ed alla loro prevenzione; sviluppare attenzione e conoscenza su questo tema; effettuare studi e ricerche per contribuire allo sviluppo delle conoscenze in campo cardiovascolare; raccogliere fondi da destinare allo sviluppo della ricerca clinica e sperimentale per cure sempre più efficaci.
Il Centro cardiologico Monzino si trova in Via Parea n. 4, a Milano.

La Fondazione Italiana per il Cuore nasce nel 1990, è un ente senza scopo di lucro giuridicamente riconosciuto (nr. 14.12.649, 2/4/2004) che opera su più fronti, con particolare attenzione per le malattie cardiovascolari e la loro prevenzione. La Fondazione Italiana per il Cuore è l’unica Fondazione italiana nel settore cardiologico ad essere membro effettivo della World Heart Federation di Ginevra, ed è socio attivo dello European Heart Network con sede a Bruxelles. Interagendo con società scientifiche nazionali e internazionali svolge attività di diffusione dell’aggiornamento scientifico relativo alle malattie cardiovascolari e facilita l’interazione tra il mondo medico-scientifico, le istituzioni, le autorità ed il pubblico.

Utilizziamo Cookies sulla nostra pagina web, per rendere la vostra visita più efficiente.
Cliccate per favore su “OK”! Potete trovare maggiori informazioni nella nostra Informativa Protezione Dati Personali.

OK