2019-2020 Screening allergologico

La funzione di uno screening allergologico sia nei bambini che nelle persone adulte oggi è più che mai sentito ed ha una grande rilevanza medico sanitaria nella prevenzione e cura delle allergie da inalanti che si rivelano con sintomi di tipo rinitico (raffreddore), congiuntivite occhi rossi con lacrimazione) tosse e difficoltà respiratoria fino ad arrivare a forme di asma (mancanza d’aria).
Per non parlare delle allergie alimentari capitolo oggi sempre più presente nella vita quotidiana delle persone (giovani e meno giovani). I sintomi che accompagnano questo tipo di allergia sono comuni ed in alcuni casi non facilmente riferibili a questo tipo di patologie, come per esempio:

  • prurito alle labbra
  • in gola
  • difficoltà digestive
  • dolori addominali
  • diarree
  • cefalee

Ecco perché è importante fin dall’infanzia e negli anni successivi, fare una valutazione clinica nel sospetto di una allergia, con una tecnica semplice e indolore, la quale in pochi minuti può svelarci e chiarirci il nostro status clinico.
Per tale motivo si è deciso proseguendo nel nostro lavoro di prevenzione, di avviare una campagna di screening allergologici, mettendo a disposizione 500 visite allergologiche gratuite comprensive di test clinici, aperte ai ragazzi nella fascia di età compresa tra i 7 anni e i 15 anni compiuti nel 2019.
La visita sarà articolata in una visita generale e anamnesi del paziente, esecuzione dei test e relativa lettura.

CHE COS’E’ L’ESAME ALLERGOLOGICO PER INALANTI (PRICK TEST)

L’esame allergologico per inalanti (prick test) è un test compiuto sulla cute che ha il fine di verificare la reazione ad alcune sostanze che possano provocare allergie respiratorie (asma e rinite allergica) come polline, polvere o acari, farmaci.
I risultati dell’esame allergologico per inalanti (prick test) consentono inoltre di predisporre un piano di interventi terapeutici che permetta di controllare e curare i sintomi dell’allergia o, nel caso delle immunoterapie specifiche (vaccini), di intervenire sulla sensibilizzazione allergica.

COME SI SVOLGE L’ESAME ALLERGOLOGICO PER INALANTI (PRICK TEST)?

Durante l’esame allergologico per inalanti (prick test) il medico applica piccole quantità dei vari allergeni sull’avambraccio e pratica una piccolissima “puntura” con aghetti monouso in materiale plastico anallergico.

DURATA DELL’ESAME ALLERGOLOGICO PER INALANTI (PRICK TEST)

L’esame allergologico per inalanti (prick test) ha una durata di circa 25/30 minuti.

NORME DI PREPARAZIONE DELL’ESAME ALLERGOLOGICO PER INALANTI (PRICK TEST)

In previsione dell’esecuzione di un esame allergologico per inalanti (prick test) il paziente deve sospendere l’uso di alcuni farmaci – come ad esempio gli antistaminici e i cortisonici sistemici – perché alterano la reattività della cute e quindi il corretto esito del test.

INIZIO VISITE: DAL 14 NOVEMBRE 2019
APERTURA PRENOTAZIONI: DAL 14 OTTOBRE AL 14 NOVEMBRE 2019

PER PRENOTARE:
02631196871 (lun-ven 9-13 e 14-17.30)
Sms/WhatsApp: 3459679731
poliambulatorio@fondazione.atm.it

Utilizziamo Cookies sulla nostra pagina web, per rendere la vostra visita più efficiente.
Cliccate per favore su “OK”! Potete trovare maggiori informazioni nella nostra Informativa Protezione Dati Personali.

OK