Menestrelli

Per informazioni e contatti

dott.ssa Nuccia Malescio
E-mail: nuccia@menestrellideltram.it; nuccia.malescio@gmail.com
 

Un libro dal dialogo semplice e scorrevole che cerca di rispondere con leggerezza ma anche profondità alle domande più importanti del nostro essere per dare speranza e fiducia a coloro che lo desiderano e alle generazioni a venire.
Questo testo assieme a quello di “ Uno di noi “ vuole essere un inno alla conoscenza.
In “ Uno di noi” si dà risalto maggiormente alla conoscenza esterna, alle antiche filosofie occidentale, alle Virtù, alla religione e ai mass media, mentre in “ Qual è il tuo Anispi? “ si dà risalto alla conoscenza interiore. Si scorre nella ricerca del proprio Io nell’ anima.
Entrambe le conoscenze sono importanti, secondo il mio punto di vista, per una reale consapevolezza del nostro Essere.
Non so esattamente qual è quella forza che mi ha fatto scrivere le cose che ho scritto ma dentro di me in determinati momenti ho sentito una energia irrazionale che esplodeva in un forte desiderio di fermare i pensieri.
Sentivo fortemente di poter essere in un qualche modo utile al prossimo, come? Trasmettendo ciò che di buono e di positivo c’era dentro di me
Il contenuto del dialogo dei miei personaggi non può che regalare delle utili nozioni destare dubbi e curiosità e portare il lettore ad intraprendere una propria ricerca della conoscenza per mezzo della quale trovare il proprio  salvavita  
Quale salvavita? Quello che ci servirà quando le nostre membra saranno stanche e quando il nostro cuore cesserà di battere
Quando ero ragazzo pensavo che la felicità fosse sinonimo di “ tanti soldi “ di “ tanto divertimento “ poi crescendo, penso come molti,  ho capito che la felicità ha un'altra origine.
Sono arrivato alla conclusione che solo con la conoscenza di sé stessi è possibile realizzarsi e rendersi soddisfatti ed ecco allora :“ Qual è il tuo Anispi?” Un libro che può portare a questo traguardo un libro concepito per  far stare bene.
“Qual è il tuo Anispi?” In punta di piedi vuole fare avvicinare ad una realtà extrasensoriale coloro che non credono in niente, coloro che credono solo nella propria futile forza o in quella di chissà chi.

A cura di A. Prinza 




Fiera del Libro - Marzo 2018:

I Menestrelli del Tram in collaborazione con l’Associazione Culturale Il Cavaliere Azzurro propongono
6-7 OTTOBRE 2018 GITA A FIRENZE: Il “Gioiello” del Rinascimento

Scarica il programma completo



PRIMA GIORNATA: SABATO 6 OTTOBRE
  • Ore 7.20: orario d’incontro alla biglietteria della Stazione Centrale con partenza alle ore 7.34 con il treno Freccia Rossa (richiesta puntualità assoluta) orario da confermare
  • Ore 9.15: Arrivo alla Stazione di S. Maria Novella e trasferimento nella casa per ferie
  • Ore 10.30: Visita guidata al Duomo (S. Maria del Fiore), sia esterno che interno, al Battistero (interno) ed al Campanile
  • Ore 13: pausa pranzo (libero)
  • Ore 14.30: Visita guidata alle Cappelle Medicee e alla Sacrestia Nuova di Michelangelo, alla basilica di S. Lorenzo e alla Sacrestia Vecchia di Brunelleschi
  • Ore 17: Tempo libero
SECONDA GIORNATA: DOMENICA 7 OTTOBRE
  • Ore 9.30: Visita agli Uffizi con i capolavori di Giotto, Cimabue, Piero della Francesca, Michelangelo, Raffaello, Botticelli, etc.;
  • Ore 13: pausa pranzo (libero)
  • Ore 14.30: Visita guidata alla Basilica di S. Croce (i sepolcri dei grandi, Giotto) e la Cappella dei Pazzi di Brunelleschi
  • Ore 19: Partenza per Milano - Ore 20.40: Arrivo alla Stazione Centrale (orario da confermare)

QUOTA: 300 euro (in camera doppia).
Supplemento camera singola: 40 euro (la quota comprende: viaggio in treno a/r, alloggio per 1 notte e prima colazione, tassa di soggiorno, biglietti d’ingresso, visite guidate, microfonaggio, dispense, Assicurazione mondial Assistance per due giorni, escluso pranzo/cena e i biglietti dei bus).
ACCONTO ENTRO IL 30 GIUGNO: 180 EURO
SALDO ENTRO IL 30 AGOSTO: 120/160 EURO


CONDIZIONI GENERALI DI VIAGGIO
Sostituzioni: la persona iscritta al viaggio che vorrà rinunciare a parteciparvi, può farsi sostituire da altra persona sempre che: • I Menestrelli del Tram e l’Associazione il Cavaliere Azzurro ne siano informati per iscritto almeno 5 giorni prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità del cessionario; • il sostituto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio
Penalità per rinuncia Disdetta: oltre il 30 giugno euro 150 (acconto hotel + biglietto treno freccia rossa). Disdetta: oltre il 30 agosto 2018 nessun rimborso Tali penali verranno applicate in caso non si trovasse la sostituzione.
Obblighi dei partecipanti: I partecipanti dovranno essere muniti di documento valido. Essi inoltre dovranno attenersi all’osservanza della regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti ed alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto di viaggio.

Per informazioni e iscrizioni:
golia.domi@gmail.com
nuccia.malescio@gmail
347-7600408

IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE DELLE MODIFICHE INDIPENDENTI DALLA NOSTRA VOLONTA’ CHE VERRANNO COMUNICATE IL PRIMA POSSIBILE
Si tratta di un reading sulla storia di grandi donne vissute in epoche diverse: filosofe, poetesse, scrittrici, giornaliste e sindacaliste assenti dalla memoria contemporanea. Nonostante queste figure importanti abbiano dedicato la loro intera esistenza all'arte, alla poesia, alle battaglie politico-sociali e alla letteratura, ancora oggi sono “messe a tacere” da una cultura dominante che mal tollera le virtù sottili e tenaci dello spirito femminile.
scarica la locandina

Leggi tutto...

I Menestrelli del Tram Presentano
 
Quei che resten in pè
Omaggio a Enzo Jannacci
Sabato 8 aprile 2017 ore 20,30
 
La settima edizione del Concorso Letterario, questa volta dedicato a Jannacci, si è chiusa con la partecipazione di oltre 160 autori. I racconti, scritti ispirandosi ai brani del cantautore milanese, sono stati selezionati da una giuria composta da esperte di scrittura creativa e profonde conoscitrice del suo repertorio.
Per premiare i vincitori dell’edizione 2016/2017 I Menestrelli del Tram organizzano una serata in cui si esibiranno i musicisti che hanno accompagnato Jannacci lungo la sua carriera e nei suoi concerti. Stiamo parlando di artisti di grande prestigio tra cui Farina, i fratelli Brioschi, Tomelleri, Cuffari, Orsini e Pastori.
Enzo Jannacci non ha bisogno di presentazioni, i suoi testi, per nulla banali e ricchi di temi sociali, provocano a ogni ascolto intense emozioni. In collaborazione con l’associazione culturale “Quelli che…Enzo Jannacci ce l’hanno nel cuore” vivremo una serata jannacciana piena di momenti di riflessione e divertimento. Lo spettacolo, che dura circa due ore, è intitolato Quei che resten in pè, rigorosamente in dialetto milanese in omaggio ancora al Dutur, in altre parole dedicato a tutti quelli che malgrado vicissitudini non si scoraggiano e continuano a rimanere in “piedi”; ma anche agli ultimi della classe sociale, privi sempre di un “posto” cui “sedersi”! Quegli ultimi cui Enzo Jannacci ha sempre rivolto sguardi affettuosi e parole intrise di solidarietà.
Scarica la locandina
 
Vi aspettiamo sabato 8 aprile alle ore 20.30 presso il teatro Spazio89, via Fratelli Zoia 89, Milano
Nell’ambito delle manifestazioni di BookCity che il Comune di Milano, insieme alle associazioni degli editori e dei librai, organizza ogni anno dal 2012 per promuovere la produzione libraria e la lettura, I Menestrelli del Tram ha il piacere di presentare le due antologie di racconti, risultato dei cinque concorsi letterari indetti dal 2010 al 2014. Stiamo parlando del volume “Libertà è…” pubblicato nel 2012 con la casa editrice Marco  Del Bucchia di Lucca, che raccoglie diciotto racconti, elaborati ispirandosi a tutto il repertorio di Giorgio Gaber; e del “Qui circolano certe storie…” pubblicato nel 2015 con Edizioni Del Gattaccio di Milano, i cui racconti sono frutto dei concorsi dedicati a tre grandi cantautori della musica italiana: Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini e Lucio Dalla.
Le due antologie, curate da Nuccia Malescio, raccolgono i racconti dei finalisti e dei vincitori. Il secondo volume contiene un’introduzione del Presidente Alberto Beretta. Entrambe le copertine delle antologie riportano immagini dipinte da Gianni Cozzi, nostro ex collega autista e sindacalista del deposito di Novara.
La presentazione del volume “Qui circolano certe storie…” si terrà presso la libreria Il Colibrì, in via laghetto 9 - Milano, sabato 19 novembre alle ore 17. Farà seguito un “assaggio” dello spettacolo dedicato a Lucio Dalla, andato in scena in forma completa al Teatro Spazio89 di Milano nel marzo 2015.
La presentazione di “Libertà è…” si svolgerà domenica 20 novembre al Teatro Franco Parenti, alle ore 19.30. Al termine della lettura degli incipit dei racconti avremo il piacere di assistere al recital “Giorgio Gaber, sorpasso a destra”, spettacolo molto vivace, ideato dal collega Claudio Lupi e Fanny Fortunati, che sta ottenendo un grande successo.
Chi desidera ricevere una copia delle antologie di racconti può scrivere a info@menestrellideltram.it
Per finire, vi ricordiamo la settima edizione del concorso 2016/2017 dedicato al milanesissimo Enzo Jannacci che scade il 31 ottobre 2016. Ai primi di settembre abbiamo ricevuto sessanta racconti da tutta Italia. La premiazione e lo spettacolo omaggio al cantautore, come già accaduto negli anni precedenti, si terranno nel mese di aprile 2017. Invitiamo tutti i soci e amici di Fondazione Atm a partecipare al concorso, che si chiama “Perché ci vuole orecchio!”, inviando un racconto lungo massimo due cartelle, con l’auspicio che arrivino in finale e possano essere pubblicati nella prossima antologia.
Vi aspettiamo al BookCity di novembre!